emofilia_trombofilia_HIV

due mutazioni geniche per lo stesso fattore IX ,
in senso opposto, e un microrganismo patogeno,
virus HIV modficato per renderlo non pericoloso,
rendono possibile mediante trapianto genico,
la guarigione di un paziente emofilico:
esempio recente (2012) di terapia genica applicata,
con successo, ad un paziente
affetto da emofilia B (carenza del fattore di coagulazione IX)
con inserimento del gene codificante per lo stesso fattore,
proveniente da un donatore affetto da  trombofilia
(nel quale il gene ,mutato, codifica per il fattore IX in eccesso)
mediante un vettore virale
(HIV lentovirale neutralizzato nel suo potere patogeno):
frutto della ricerca assidua su malattie rare ,
grazie anche ai contributi provenienti dalla campagna di Telethon.

Diapositiva1

Diapositiva2

Diapositiva3

Informazioni su fumarino

interessato ad argomenti scientifici, ambienti naturali, parchi e monti
Questa voce è stata pubblicata in biologia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...