trasfezione e vaccinazione

descrizione animata con powerpoint di prove di
vaccinazione mediante trasnfezione con plasmidi
forniti di geni per programmare proteine antigeniche
e stimolare la risposta immunitaria

(cfr.lettura da Le Scienze ottobre 2010)

Normalmente la vaccinazione avviene
inoculando microrganismo patogeno
inattivato, attenuato, morto, o sua
porzione antigenica , nell’ospite da proteggere:
il sistema immunitario, in tempi variabili
(anche alcuni mesi), impara a produrre anticorpi
contro il patogeno , che potrà usare in una
eventuale infezione successiva

Inoculando plasmide dotato di gene che programma la sintesi di proteine del patogeno , si pernette all’ospite di sintetizzare anticorpi contro le proteine antigeniche , evitando il pericolo di involontaria infezione provocata da vaccinazione normale, e più rapidamente

I plasmidi non vengono riconosciuti come estranei dal sistema immunitario
I plasmidi non si inseriscono nel DNA della cellula ospitante
Sono facilitati a penetrare mediante cerotti transdermici, elettroporazione
Sono dotati di geni per sintesi di molecole adiuvanti la risposta immunitaria
sono dotati di sequenze che ottimizzano la sintesi di proteine antigeniche

plasmidi

Informazioni su fumarino

interessato ad argomenti scientifici, ambienti naturali, parchi e monti
Questa voce è stata pubblicata in biologia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...